Contatto  |  Cerca  

Casa ecologica

Figura: © Egon Häbich / PIXELIO

In ogni casa vengono utilizzati innumerevoli prodotti chimici, nei detergenti, nei cosmetici, negli utensili per il fai da te. E quello che viene utilizzato in casa mette a repentaglio chi ci abita, ma anche l'ambiente, in particolare quando questi prodotti finiscono nelle acque reflue.

Buono a sapersi!

  • Meno detergenti si usano, meglio è. In generale, sono sufficienti un semplice detergente universale, un detersivo per piatti ed essenza d'aceto contro il calcare. Non serve accumulare tutta una serie di (costosi) detergenti speciali.
  • Eliminate i prodotti disinfettanti nell'uso quotidiano. L'uso di disinfettanti (pubblicizzati come «antibatterici» come «disinfettanti», «distruttori di batteri e virus») è superfluo in presenza di normali condizioni in casa. E ancora: Le sostanze antibatteriche comportano rischi per la salute e l'ambiente. Numerosi prodotti disinfettanti scatenano allergie e dermatiti da contatto. Alcuni sono persino ritenuti cancerogeni e mutageni. E in ambiente arrecano danni ingenti agli organismi acquatici.
  • Badate all'etichettatura sui prodotti al fine di valutare la pericolosità di un prodotto . Sapevate che dal 2010 si utilizzano nuovi simboli di pericolo per identificare le sostanze pericolose? Ma attenzione: Se un prodotto non è etichettato come pericoloso, non significa che sia innocuo. Il prodotto in oggetto può avere una concentrazione di poco inferiore alla soglia a partire da cui è necessaria una etichetta.
  • Conservare i prodotti chimici per uso domestico tassativamente lontano dalla portata dei bambini!

Suggerimenti per l'acquisto e l'applicazione

  • Acquistare detersivi con marchio ambientale.
  • Acquistare possibilmente prodotti a base di ingredienti naturali.
  • Ingredienti biodegradabili: Prestare attenzione alla biodegradabilità indicata in etichetta. Per esempio, nei tensioattivi (sostanze detergenti nei prodotti per la pulizia), salvo diversa indicazione, la legge si limita a prescrivere una biodegradabilità dell'80%.
  • Ridurre la dose: Utilizzare un po' meno della dose prescritta ad ogni processo di lavaggio/pulizia e valutare il risultato. Se il risultato è soddisfacente, ridurre ulteriormente. Spesso sono indicate dosi troppo elevate.

Lavatrice

  • Evitare il prelavaggio; solo gli indumenti molto sporchi necessitano di un prelavaggio, altrimenti si sprecano energia, acqua e detersivo.
  • Rinunciare agli ammorbidenti; possono contenere tensioattivi o fragranze sintetiche dannosi per l'ambiente (a volte allergenici o dannosi per gli organismi acquatici).
  • Lavare di meno, mettere più spesso gli indumenti all'aria.
  • Lavare solo a lavatrice piena.

Lavastoviglie

  • Disporre le stoviglie in modo che i bracci aspersori possano ruotare liberamente. Assicurarsi che gli ugelli non siano intasati.
  • Non utilizzare «deodoranti per lavastoviglie», ma pulire più spesso i filtri.

Bricolage/Fai da te

  • Non gettare mai i resti di vernici, solventi, sostanze corrosive, olio o benzina nella toilette. Tutti questi prodotti sono rifiuti speciali e possono essere restituiti al punto vendita o smaltiti dal Comune tramite la raccolta dei rifiuti speciali.

Cosmetici

  • Durante la doccia per insaponarsi utilizzare una spugna o un panno; in questo modo si consuma meno bagnoschiuma.

WC

  • Non utilizzare dischetti profumati per WC, contengono spesso fragranze sintetiche.
  • Utilizzare carta igienica non stampata e non colorata. Preferire prodotti di carta riciclata.
  • Privilegiare la pulitura meccanica rispetto alle «bombe chimiche».
  • La toilette non è un bidone della spazzatura; non gettarvi farmaci, oggetti solidi, residui di vernici o simili.

Casa

  • Utilizzare in linea di massima tre tipi di prodotti per la pulizia: sapone liquido (per sgrassare), aceto da pulizia (per togliere il calcare) e alcol da pulizia (per togliere le macchie)
  • Rinunciare totalmente alla candeggina e ai disinfettanti né utilizzare prodotti che li contengano.
  • Spesso sono sufficienti panni in microfibre e acqua per una buona pulizia.

Farmaci

  • Non smaltire mai i farmaci nella toilette. Possono essere consegnati al medico, al farmacista o al centro di raccolta dei rifiuti speciali del Comune.

Materiale eventi

Bandiera
100 x 100 cm, motivo «tutti in forma senza veleni», 4 colori
>Link

Set di volantini informativi
Informate con semplicità e chiarezza sul problema dell'utilizzo non corretto dei prodotti chimici in casa e giardino, nonché sul divieto di uso degli erbicidi.
>Link


Merkblatt Haushalts-
Schädlinge

Wie man lästige Mitbewohner los wird. >Link




Consiglio

Acquistate detersivi con marchio di qualità ecologica come Coop oekoplan o l'EU-Ecolabel, per stare sul sicuro!


Cortometraggio

Nuovi simboli di pericolo per i prodotti chimici