Contatto  |  Cerca  

Divieto di erbicidi. E adesso?

Quando spuntano erbacce su strade sterrate o tra lastre di pietra, viene spontaneo ricorrere a un diserbante, un cosiddetto erbicida. Sulle strade, sui sentieri e sugli spiazzi come pure su tetti e terrazze l'utilizzo di erbicidi è vietato. Il motivo è che i prodotti da queste aree defluiscono molto rapidamente e si infiltrano nelle acque sotterranee o attraverso le fogne finiscono nei nostri laghi, fiumi e torrenti. Qui possono compromettere animali e piante o finire nell'acqua potabile.

  • Sarchiare è il metodo più efficace!
  • Efficace contro le erbe infestanti è anche il ​​versamento di acqua, preventivamente arricchita di sale grosso (circa il 5–10 per cento): le erbacce si seccano. Quanto alle erbe infestanti che crescono nelle fughe, è sufficiente cospargere del sale.
  • I residui di erbicidi sono rifiuti speciali e devono essere restituiti al punto vendita o al centro di raccolta locale per i rifiuti speciali. Il vostro Comune vi informerà dove e quando i rifiuti speciali vengono raccolti.

Molti altri suggerimenti utili si possono trovare nell'opuscolo «Divieto di erbicidi».






Consiglio

Una robusta scopa previene: Spazzando regolarmente si rimuovono l'humus e i semi e si impedisce la germinazione delle erbacce.